Richiesta Visto Parcella

Il Consiglio dell’Ordine nella seduta del 7 Aprile 2014 ha deliberato di aggiornare i criteri per la gestione dei diritti di segreteria relativi alla taratura e visura parcelle secondo quanto di seguito riportato:

  • all’atto della presentazione della richiesta di visto sono dovuti €80 in misura fissa (il pagamento può essere effettuato o in contanti o con assegno presso la Segreteria oppure con bonifico intestato ad Ordine Ingegneri Novara, iban:IT25K0569610100000006020X13 );
  • al ritiro del visto di congruità sono dovuti diritti di segreteria nella misura del 1% del compenso vistato, con un minimo di €80, a cui saranno dedotti gli €80 versati alla richiesta;
  • in caso di insinuazione al passivo di un fallimento, previa richiesta debitamente documentata del richiedente, sono dovuti al ritiro del visto diritti di segreteria in acconto nella misura del 1% degli importi già incassati, con un minimo di €80, a cui saranno dedotti gli €80 versati alla richiesta. Il saldo dei restanti diritti di segreteria sono dovuti nella misura del 1% di quanto liquidato nel riparto finale, tali somme sono dovute entro 30 giorni dal riparto finale, con il riferimento della data del decreto. La documentazione minima da produrre all’atto della domanda è la copia conforme della sentenza di fallimento e la dichiarazione delle somme già incassate da parte del richiedente. Dovrà essere prodotta inoltre copia conforme dell’istanza di ammissione al passivo e relativa ricevuta di avvenuto deposito, entro 30 giorni dalla data di ritiro del visto; successivamente dovrà essere prodotta copia conforme del decreto di ripartizione finale, sempre entro 30 giorni dalla sua emissione.

Per la richiesta di visto deve essere compilato il modulo di richiesta, esaustivo di tutti i campi previsti nel modulo stesso.

Il modulo deve quindi essere stampato e sottoscritto dall’interessato e accompagnato dagli allegati previsti, comprensivi della relazione di cui al modello Allegato 2